Edizione di lunedì 17 Dicembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Cambio sterlina/dollaro in forte ribasso a causa dell’ accordo Brexit

L’incubo di una hard Brexit sembra essere scongiurato; ieri è stata redatta una bozza di accordo e oggi Theresa May, in conferenza, ha confermato il raggiungimento di un punto d’incontro. Ciò però non basta alla sterlina per rafforzarsi, tutt’altro. La divisa del Regno Unito crolla sotto il peso del dollaro statunitense; il cambio, al momento della scrittura, è di 1,2756.

Cosa sta succedendo? Beh, il tanto agognato accordo per la soft Brexit è stato interpretato dal partito conservatore come un “tradimento”, un’apertura verso l’Europa che rinnega ciò per cui si era lavorato. Tensioni tali che si teme una mozione di sfiducia per la Premier. A ciò si aggiungono le dimissioni del Ministro per la Brexit Dominic Raab.

E, il dollaro, che abbiamo recentemente analizzato nel cross EUR/USD, sembra più forte che mai; proprio questo novembre sembra essere, sino ad ora, il mese migliore del 2018. Non solo verso la sterlina, anzi pare proprio che il biglietto verde esca vincitore nei confronti di un ben nutrito paniere di valute, nonostante la nostra moneta unica abbia fatto qualche passo avanti.

A proposito di euro, anche la nostra divisa fa fare il tonfo alla sterlina: il cambio EUR/GBP rimbalza dell’1,1% a 0,8804.

Come investire nella sterlina?

Certamente in questo momento sarebbe opportuno aprire operazioni al ribasso. Si potrebbe considerare un tetto in aerea  1,3087, livello su cui porre uno stop loss protettivo.

In generale, grazie al trading con i CFD, abbiamo l’opportunità di investire sulla sterlina con posizioni short, così da guadagnare anche in questo momento storico difficile per la valuta dell’UK.

In tutti i casi suggeriamo usare la coppia GBP/USD come elemento di diversificazione, più che come puntata unica del proprio capitale. Il Cable è infatti uno dei cross più volatili; basta osservare i grafici storici per notare come abbia vissuto grandi rialzi e altrettanto importanti ribassi nel giro di poche ore.

Molto probabilmente la debolezza generale della sterlina potrebbe proseguire sino a che la questione Brexit non sarà risolta. Dopo si prevede invece un grande rialzo, proprio perché una valuta indebolita potrebbe avere particolare appeal presso i mercati internazionali. Si potrebbe, a questo punto, tenere la sterlina nel proprio portafogli per un investimento sul lungo periodo.