Edizione di lunedì 17 Dicembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Previsioni dollaro USA 2019: valuta americana in calo

Secondo gli esperti, le previsioni euro dollaro 2019 sono nettamente in favore della moneta unica. Il dollaro USA, infatti, potrebbe presto lasciare per strada tutti i guadagni accumulati nel 2018 e scendere, se le ultime previsioni economiche e l’analisi valutaria di Goldman Sachs si dimostreranno corrette.

La banca di investimento americana, infatti , afferma che il dollaro USA sta avendo una relazione opposta con la crescita globale:

  • quando l’economia globale vacilla, il valore del dollaro sale
  • se l’economia cresce, il valore del dollaro scende

Una delle motivazioni che Goldman Sachs dà è legata al fatto che il dollaro USA viene sempre più percepito come valuta di riserva globale.

Economia USA in rallentamento

Oltre a questo, bisogna aggiungere che, secondo le previsioni, la crescita economica degli Stati Uniti rallenterà nel 2019 facendo segnare un +2%, in ribasso rispetto al +3,2% atteso nel 2018.

Al contrario, l’economia del resto del mondo dovrebbe espandersi più velocemente rispetto alle previsioni.

Ecco perché il “buck” (soprannome del dollaro) è destinata a invertire il suo rally durante uno dei prossimi trimestri.

Si prevede che il rallentamento nella crescita economica degli Stati Uniti siano dovuti ad una concatenazione di causa:

  • l’aumento dei tagli fiscali e delle riforme volute dal presidente Donald Trump
  • il graduale ritiro degli stimoli economici da parte della Federal Reserve (Fed)
  • l’aumento dei tassi di interesse (la banca centrale americana ha alzato i tassi per otto volte dalla fine del 2015).

Previsioni dollaro USA 2019

In un contesto in cui le aspettative di crescita del mondo (ad eccezione degli USA) sono stabili / positive, e considerando che le prospettive di crescita degli Stati Uniti, invece, sono in calo, ci si potrebbe attendere una debolezza del dollaro principalmente contro le valute del G3 (euro, sterlina inglese, yen giapponese).

Il punto di vista di HSBC

Il punto di vista ribassista di Goldman Sachs viene supportato anche dagli strateghi di HSBC, che affermano come, secondo loro, il dollaro aumenterà si indebolirà di circa il 6% nel corso dei prossimi dodici mesi.

I tassi di interesse 2019

La Fed dovrebbe aumentare nuovamente il tasso di interesse a dicembre, mentre la Banca d’Inghilterra, la Banca centrale europea, la Reserve Bank of Australia e la Reserve Bank of New Zealand dovrebbero farlo solo nel 2019.

Questo spiega in maniera efficace perché USD ha attirato i capitali quest’anno, e perché anche toccherà alle altre valute farlo nel corso del prossimo anno.