Edizione di mercoledì 20 Marzo 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Previsioni sterlina: in crisi la leadership della May

Previsioni sterlina: in crisi la leadership della May

Inizio di settimana molto critico per la sterlina, che solo nella giornata di oggi si è ripresa dai minimi toccati in precedenza, record al negativo che non si vedeva da 20 mesi.

Il Primo Ministro Theresa May dovrà infatti affrontare il voto di sfiducia stasera. Ai “congiurati” servono 158 voti stasera ai congiurati (su 315 parlamentari), certamente non pochi. Un obiettivo tuttavia non impossibile, calcolando la crescente opposizione interna al partito dei conservatori. Ciò produrrebbe un annullamento, o per lo meno un rinvio della questione Brexit, e nuove elezioni in gennaio.

Ronan Carr, Global Cross Asset Strategist presso Bank of L’America Merrill Lynch ha dichiarato che “Non sono sicuro che l’incertezza possa diventare molto più alta di quanto non sia già, francamente. E vediamo oggi con le oscillazioni, il mercato della sterlina sta cercando di bilanciare tra due risultati estremi”. Insomma, secondo l’analista la sterlina non dovrebbe subire ulteriori crolli anche nel caso in cui la May venisse sfiduciata.

Ipotesi verosimile, basta guardare l’andamento della valuta. Pochi minuti fa è rimbalzata a 1,2583 contro il dollaro statunitense, recuperando dall’ 1,2475 della scorsa notte. Complici le previsioni sul voto di sfiducia, che in questo momento danno la PM vincente.

Come investire oggi nella sterlina

Gli analisti sembrano piuttosto concordi nel tenere come resistenza la regione di 1,27$, ossia uno scenario previsionale negativo. Non ci aspettiamo, insomma, rally duraturi ma non possiamo escludere picchi occasionali; una sterlina dinamica, dunque, che dà molti spunti a tutti coloro che investono tramite trading online con i CFD. 

Rialzi sporadici potrebbero anche costituire ottime occasioni di vendita, dal momento che la valuta appare inserita in un trend ribassista

Possiamo quindi individuare un tetto in area 1,268, e un nuovo minimo a 1,2292. In tutti i casi consigliamo di attendere l’apertura di domattina per disegnare strategie adeguate alle reazioni che avranno i mercati sull’esito della votazione.

Cambio con il dollaro sarà proprio quest’ultimo ad essere maggiormente valorizzato dagli investitori; a prescindere da ciò che accadrà stasera alla May, il biglietto verde sembra dare maggiori certezze. E non si sottovaluti il fatto che la Federal Reserve si è mostrata più morbida nei confronti dei tassi di interesse precedentemente annunciati per il 2019. 

I SOLDI AL LAVORO AL POSTO TUO!

Clicca per iscrizione trading online