Edizione di mercoledì 14 novembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Prezzi sterlina 2017: l’influenza del Brexit e dei tassi di interesse BoE

Prezzi sterlina: l'influenza del Brexit e dei tassi di interesse BoE
Prezzi sterlina: l'influenza del Brexit e dei tassi di interesse BoE

Dopo la debacle di Theresa May nelle elezioni generali della scorsa settimana, andiamo ad analizzare le prospettive della sterlina britannica. Il punto focale della questione è che molti si aspettavano un crollo di GBP dopo l’incertezza nel Parlamento Inglese e i possibili ritardi nel Brexit, cosa che in realtà non è ancora arrivata, e chissà se mai arriverà.

Le elezioni non hanno portato a niente di simile – sui mercati, almeno – rispetto a quello che abbiamo visto dopo il referendum in favore o contro l’adesione del Regno Unito all’UE, e abbiamo visto un andamento molto mite rispetto al voto del Brexit. Infatti, la sterlina è in realtà ad un valore ancora superiore rispetto a quello che aveva prima che Theresa May indisse le elezioni. Quindi i mercati valutari – nonostante l’isteria riportata da più fonti – sono solo relativamente scossi dalla cosa.

Sia se si guarda al grafico della sterlina contro il dollaro, che a quello del pound contro l’euro, si nota una valuta testardamente stabile. Il Regno Unito sembra ispirare fiducia negli investitori, ma fino a quando?

Prezzo Sterlina 2017, dove andrà?

Al momento non è facile prevedere l’andamento della sterlina nel prossimo futuro anche e soprattutto perché le incertezze per il paese britannico sono tante: come andranno i colloqui per il Brexit? Quale sarà l’effetto dell’uscita dall’UE per l’economia? C’è davvero tanto in ballo che diventa complesso riuscire a stabilire con esattezza e con precisione come si muoverà la sterlina nel 2017.

Quello che possiamo dire è che, per chi volesse investire nella sterlina, c’è bisogno di cautela e di operare con stop loss molto ristretti.

Sterlina e incremento dei tassi di interesse

E’ recentissima la notizia che la BoE ha mantenuto i tassi di interesse stabili allo 0,25%, ma la sorpresa più grande è stata la votazione: 5 favorevoli ai tassi invariati (se ne aspettavano 7), 3 al rialzo (se ne aspettava uno solo). Questo ha portato la sterlina ha guadagnare su tutta la linea contro le altre valute, in un crescendo che potrebbe ancora continuare nel corso delle prossime ore.

Il 2017 del pound potrebbe essere influenzato in maniera notevole anche da questa decisione, soprattutto se la BoE dovesse effettivamente decidere per un rialzo dei tassi nel corso delle prossime settimane / mesi.