Edizione di sabato 18 Maggio 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

10 motivi per cui i prezzi Bitcoin saliranno nel 2019

10 motivi per cui i prezzi Bitcoin saliranno nel 2019

Il 2018 è stato un anno fortemente negativo per il Bitcoin. Oggi però il vento sta cambiando, e in molti si chiedono se questo 2019 possa essere una replica dell’anno d’oro delle crypto, ossia del 2017.

Pochi giorni fa il Bitcoin ha raggiunto il massimo degli ultimi 40 giorni, 4.000$; anche il volume delle transazioni ha toccato il picco da 9 mesi a questa parte. In generale, l’intero comparto sta attraversando un periodo positivo, registrando un +15 miliardi di dollari in sole 48 ore.

Ecco gli “indizi” per cui un incremento del prezzo potrebbe diventare realtà.

1.    I rapidi guadagni delle maggiori Altcoin potrebbero  trainare anche Bitcoin

La crescita di una crypto si riflette positivamente sulla gran parte delle altre. In particolare Bitcoin potrebbe trarre beneficio dagli aumenti di Ethereum e Ripple.

2.    Il progressivo interessamento del mondo finanziario tradizionale

Si pensi ad esempio a Nasdaq, che a febbraio ha lanciato due indici per Bitcoin ed Ethereum.

3.    Acquistare crypto è semplice, veloce e sicuro

Ormai le piattaforme sicure e regolamentate le conosciamo bene, Binance e Coinbase su tutte.

4.    Il progresso tecnologico di Bitcoin sta approdando ad uno sviluppo della rete

Si stanno implementando canali di secondo livello per la liquidità, eliminando il problema della congestione della rete tipica di BTC.

5.    Le economie deboli e in forte crisi si stanno rivolgendo al Bitcoin

Si pensi al Venezuela, in cui la domanda di BTC sta vivendo un enorme boom.

6.    Negli USA si stanno diffondendo gli ATM Bitcoin

A Chicago, per citare una città su tutte, negli ultimi mesi si sono moltiplicati gli ATM; una grande svolta per considerare la crypto come moneta “reale”.

7.    Diversi Governi stanno sperimentando progetti con le criptovalute

Il Paraguay, ad esempio, che sfrutta il basso costo della corrente per estrarre Bitcoin.

8.    Molti rivenditori al dettaglio iniziano ad accettare pagamenti in BTC

Anche questa iniziativa va nella direzione di una “normalizzazione” del Bitcoin alla stregua delle divise FIAT.

9.    La Silicon Valley investe in Bitcoin

Non pochi team stanno contribuendo sia dal punto di vista dell’innovazione tecnologica sia con investimento finanziari.

10. La volatilità di Bitcoin si sta stabilizzando

Quello è stato additato come il peggior “difetto” della crypto è al momento piuttosto contenuta rispetto ad un paio d’anni fa.

Iscrizione criptovalute