Investire in Criptovalute

66

Quali sono le migliori scelte per investire in criptovalute nel 2021? Quali opportunità di trading, per comprare e vendere, si hanno oggi, considerando che le previsioni criptovalute 2021 sono positive, secondo gli esperti?

Considerando il mondo di oggi, tra le diverse alternative di investimento tanti trader ed investitori hanno deciso di iniziare a diversificare il proprio portafoglio comprando criptovalute.

La cosa fondamentale quando si investe in criptovalute è farlo con piattaforme sicure ed affidabili, autorizzate ad operare in Italia. Tra le varie, eToro (vedi il sito ufficiale) è quella più semplice per i principianti perché permette di copiare le decisioni dei trader più bravi.

Prima di tutto, cosa sono le criptovalute?

In breve, le criptovalute sono valute virtuali o digitali, che non sono disponibili in formato fisico, e si basano sulla crittografia per cercare di aumentare la sicurezza e migliorare la gestione delle transazioni.

La cosa più notevole è che le criptovalute non sono tangibili, cioè non possono essere toccate o possedute fisicamente, poiché non ci sono monete o banconote, come nel caso delle valute tradizionali. Infatti, sono memorizzate su un disco rigido o su una chiavetta USB (il cosiddetto wallet, o portafoglio. Qui l’elenco dei migliori portafogli per criptovalute).

Inoltre, per “stampare” queste monete si usa la crittografia, dunque nella creazione di crypto non si dipende da nessun governo o paese.

Ad oggi ci sono oltre 1.300 criptovalute, che differiscono l’una dall’altra principalmente per la tecnologia utilizzata e per la filosofia di base. Questa grande varietà rende complicata la scelta di investire in criptovalute, perché ovviamente non tutte sono ugualmente redditizie e non hanno gli stessi prezzi di acquisto.

Migliori criptovalute 2021 su cui investire

Bitcoin

Come non potrebbe essere altrimenti, il primo della lista è il Bitcoin, la criptovaluta per eccellenza, la più conosciuta e la migliore per fare trading, poiché è quella che è la più redditizia, essendo quella che stabilisce il comportamento del resto delle valute digitali nel mercato.

Inoltre, Bitcoin è decentralizzato, il che significa che non c’è nessuna istituzione che regola o controlla la sua fornitura.

Non è un caso che tutte le piattaforme di trading più sicure ed affidabili come eToro (vedi il sito ufficiale) o XTB (vedi il sito ufficiale) propongano i BTC come una delle prima crypto da comprare e vendere.

Ethereum

Dal Bitcoin passiamo a Ethereum, che è la seconda criptovaluta più importante, mostrandosi come la grande alternativa alla prima.

Il vantaggio principale di Ethereum è la sua grande potenza nello sviluppare applicazioni, oltre che la facilità di uso per i contratti intelligenti, caratteristiche che la rendono una delle più interessanti su cui investire.

Ripple

Al terzo posto vediamo Ripple. Anche se è vero che non è cresciuta tanto quanto le prime due crypto negli ultimi anni, gli esperti dicono che ha un grande potenziale.

Con cinque anni sul mercato, il suo principale vantaggio è che permette fino a 1.000 transazioni al secondo, superando sia Bitcoin che Ethereum in questo aspetto.

IOTA

Non dobbiamo nemmeno perdere di vista IOTA, una delle criptovalute più ambiziose. Il suo obiettivo principale è quello di introdurre le valute elettroniche su Internet, e per farlo, evita la tecnologia blockchain, che è utilizzata dalla maggior parte delle criptovalute, e utilizza la tecnologia Tangle, che è più veloce, più leggera e più scalabile.

Litecoin

Continuiamo con una delle criptovalute più “anziane”, i Litecoin. Nati nel 2011 come alternativa ai Bitcoin, il loro obiettivo principale è sempre stato quello di ridurre il tempo necessario per effettuare le transazioni.

L’unico aspetto negativo è che Litecoin ha un limite di 84 milioni di monete, e attualmente ce ne sono già più di 55 milioni in circolazione.

NEO

NEO è l’Ethereum della Cina e, secondo gli esperti, è direttamente collegato al governo cinese, che qualche tempo fa ha assicurato che avrebbe avuto un maggiore controllo sul settore, vietando per esempio le ICO.

Reddcoin

Se non hai un grande capitale da investire, Reddcoin si distingue come la criptovaluta a basso costo. Conosciuto anche come RDD, è una moneta ad uso sociale, il cui uso è principalmente concentrato sulle reti sociali. Va notato che ha la sua propria piattaforma, e che è ampiamente utilizzato soprattutto per le mance.

BAT – Basic Attention Token

BAT è stata una delle migliori e più popolari criptovalute negli ultimi anni. La domanda per la moneta dovrebbe crescere, il che porterebbe probabilmente ad un aumento della valutazione del prezzo del token, che oggi resta uno dei più economici da comprare.

BNB – Binance Coin

Binance Coin è una delle migliori criptovalute da comprare e su cui investire se vuoi diversificare il tuo portafoglio e possiedi già monete importanti come BTC o ETH.

Il valore di Binance Coin deriva dal fatto che è molto utile nella pratica, oltre ad essere una delle criptovalute più liquide al momento, classificata nella top 10 su CoinMarketCap.

Anche il volume di trading mostra una crescita costante e nonostante la volatilità, il prezzo di Binance è cresciuto.

TRON

Il motivo per cui aggiungiamo Tron alla lista è che ha acquisito BitTorrent un paio di anni fa. A lungo termine, questo potrebbe significare grandi cose per l’azienda se riuscisse a sviluppare metodi di torrenting legale più sicuri e decentralizzati.

In definitiva, Tron è vista come un’iniziativa ambiziosa con molte cose in programma nei prossimi anni.

Un’altra ragione per cui TRON è nella nostra lista è che il token TRX / Tronix è uno dei pochi ERC-20 che è arrivato alla rete principale.

I consumatori possono anche usare Tronix per pagare i creatori di contenuti per l’accesso al materiale originale.

Per queste ragioni, gli esperti credono che TRX sia una valuta alternativa e possa rientrare di diritto tra le migliori criptovalute su cui investire nel 2021.

Investire e trading in criptovalute 2021, le conclusioni

In conclusione, possiamo dire che il trading in criptovalute, e l’investimento dunque, sono al momento molto rischiosi.

Certo, tutti gli investimenti lo sono (tranne se si tratta di investimenti sicuri), ma la volatilità degli asset crypto li rendono ancora più difficili da “trattare”.

Nonostante questo ci sono delle piattaforme, come eToro (click per andare sito ufficiale), o degli exchange di criptovalute come Coinbase (sito ufficiale) che sono molto apprezzate dagli investitori perché permettono di copiare i migliori investitori e, dunque, avere già una strategia di base delineata.