Edizione di domenica 18 novembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Arriva Kidcoin, la crypto per dare la paghetta ai figli

Lo scorso sabato si è tenuto a Londra, per l’esattezza nel quartiere di Westminster, il Crypto Investor Show. Si è trattato di un grande evento dedicato alle criptovalute, affrontate su un doppio binario. Da un lato è stato spiegato il funzionamento della blockchain, perché ha rivoluzionato (e continua a farlo) tanti settori, coinvolgendo dunque anche gli investitori tradizionali; dall’altro sono state presentate nuove ICO, tra cui quella di Kidcoin.

Si tratta di una crypto basata su Ethereum, che si propone di aiutare i genitori ad educare i figli sul valore del denaro e sul funzionamento delle risorse digitali tramite una paghetta virtuale. Cerca di unire, insomma, l’alfabetizzazione finanziaria con la praticità di insegnare ai propri bambini a gestire il denaro: questo infatti potrà essere speso solo presso fornitori controllati e autorizzati, così che non siano possibili acquisti indebiti.

Attualmente è in corso un’ICO privata; dal 1 maggio al 20 giugno saranno invece attivi due round per tutti coloro che vogliono partecipare al progetto.

Kidcoin: come funziona

Kidcoin non offre solo l’omonimo token ma anche un wallet digitale ibrido che supporta sia le crypto che le valute a corso legale. All’interno del portafogli, i genitori potranno impostare limiti di spesa, controllare la frequenza e l’ammontare dei trasferimenti tramite smart contract.

Si potrebbe obiettare che, in fondo, dare qualche banconota in mano ai giovani può essere più facile. In realtà no, o forse lo è ma solo dal punto di vista dei genitori. Non dimentichiamo che queste nuove generazioni sono native digitali, e pertanto è molto probabile che abbiano dimestichezza e familiarità con i sistemi in rete piuttosto che con quelli tradizionali.

La piattaforma di Kidcoin ad uso dei ragazzi avrà una grafica intuitiva e divertente, pensata come un videogame; allo stesso modo, attraverso piccoli compiti,  sondaggi e questionari, si riceveranno dei bonus. Ciò incentiverà la “buona condotta” dei figli e permetterà loro di guadagnare frazioni di token.

Un ultimo grande vantaggio per i genitori è la consulenza offerta da Kidcoin in materia di risparmio per gli studi. Si tratta di un piano di deposito a interessi variabili ed esentasse; chi desidera programmare già da ora future spese universitarie potrà usufruire del servizio di gestione fondi.