Edizione di giovedì 16 agosto 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Pagare in Bitcoin su Amazon: a breve si potrà

Secondo quanto riportato dal quotidiano tedesco Welt Die, Amazon sarebbe prossima ad accettare come mezzo di pagamento in bitcoin. L’anticipazione di Welt fonda le sue radici nei rumors raccolti dalla Silicon Valley, in particolar modo nell’Altucher Report di James Altucher, investitore, autore e fondatore di start-up. Il documento parla proprio di novità in seno ad Amazon, che il colosso dell’e-commerce potrebbe divulgare insieme agli attesi dati trimestrali.

Stando al calendario però i due eventi probabilmente saranno in realtà slegati, dal momento che gli utili sono stati resi noti in data 26 ottobre scorso, mentre ancora aspettiamo notizie più certe sulla nuova forma di pagamento. Secondo gli analisti di Welt dovrebbe trattarsi comunque di una posticipazione non a lungo termine.

 

Siamo al fuocherello già dalla scorsa settimana, quando il fondatore di Amazon Jeff Bezos ha acquistato tre nomi a dominio nel mondo delle cryptocurrency: una sorta di spoiler che ha fatto aumentare esponenzialmente ipotesi e speculazione sul futuro mercato di Bitcoin. Manca insomma solo la conferma ufficiale.

Ad oggi su Amazon è disponibile un servizio di conversione tramite cui è possibile acquistare beni convertendo appunto i bitcoin. La novità consisterebbe proprio nel salto di questo passaggio e nel benestare definito ai pagamenti direttamente in bitcoin ed eventualmente altcoin.

Bitcoin: pagamenti sempre più ampi

Se Amazon dovesse aprire le porte alla criptovaluta più famosa, lo scenario del commercio mondiale potrebbe rapidamente cambiare. Molti altri e-commerce, ma anche negozi fisici, potrebbero seguire la scia del colosso di Bezos, anche se qualcosa si sta già muovendo. Pensiamo al settore della moda, con l’esempio di Lanieri, o a Whopper coin, la moneta virtuale per i fastfood della Russia, e avremo chiaro che l’accettazione di criptovalute come forma di pagamento è solo una questione di tempo.

Dal canto suo Amazon ha lasciato un po’ di mistero su questa importante novità, non confermando ma neppure smentendo. Un portavoce ha fatto sapere ad un giornalista di Welt che “Amazon commenta i nuovi prodotti o servizi solo quando sono utilizzabili per i nostri clienti, e fino a quel momento non commenta con speculazioni né indizi”.