Previsioni Criptovalute 2021

L’inizio del 2021 ha portato dei nuovi livelli massimi di tutti i tempi per le criptovalute, ed infatti sono tanti gli investitori che stanno decidendo di investire in criptovalute.

Ne consegue che anche le previsioni criptovalute 2021 sono numerose. Vediamo come potrebbe muoversi il prezzo delle crypto più famose nei primi mesi di questo anno.

Gli analisti di Citi prevedono il prezzo del Bitcoin salirà a livello di 300.000 dollari entro la fine del 2021. Anche se JPMorgan non dà numeri esatti, conferma che Bitcoin ha il potenziale per un’ulteriore crescita, poiché compete con l’oro come mezzo alternativo per conservare il capitale.

Mike Novogratz (manager di un hedge fund sulle criptovalute) specifica che 65.000 dollari è un livello realistico.

Secondo Stock-to-Flow (S2F), un sistema di previsione dei prezzi del Bitcoin, il cambio BTC/USD raggiungerà i 100.000 dollari entro dicembre 2021.

L’analista Mike McGlone di Bloomberg fissa un obiettivo di 50K$ nel 2021 e 170K$ per 1 BTC nel 2022.

Per fare una previsione sulle criptovalute almeno per qualche mese a venire, è necessario considerare questo mercato estremamente volatile da almeno 2 punti di vista:

  • dal punto di vista emotivo (economia comportamentale);
  • dal punto di vista dell’analisi dei volumi di scambio in interazione con il prezzo.

Previsioni criptovalute 2021

Analisi delle emozioni degli investitori

Dall’inizio della pandemia lo scorso anno, l’indice TOTAL, che tiene conto di tutte le criptovalute, è cresciuto di quasi il 1000%.

Bisogna fare attenzione alla dinamica di crescita relativa alle linee del canale ascendente. Da aprile a dicembre, l’indice è aumentato ad un tasso stabile e moderato, trovandosi nella zona media. Ma poi è seguita l’esplosione e la crescita è accelerata. L’indice si è spostato nella zona superiore, e poi è andato completamente “fuori scala” sopra la linea superiore, entrando in uno stato di ipercomprato.

Il fatto che il mercato sia surriscaldato è indicato anche dal grafico di Google Trends. Il mondo sta vivendo un interesse, nei Bitcoin, simile a quello che si è visto nel dicembre 2017. La gente vede che il BTC ha superato due volte il picco di 20.000 dollari e ha potenzialmente sperimentato il caratteristico effetto FOMO (fear of missing out) insito nella sua natura.

Analisi del volume

All’inizio di gennaio, il volume di scambio era 3,5 volte superiore alla media! Ma che dire del prezzo? Non è cambiato drasticamente. Perché? La spiegazione più probabile è che le monete stanno fluendo su larga scala dai professionisti (che non hanno avuto paura di comprare criptovalute a marzo) fino alla massa di nuovi arrivati che si sono precipitati a comprare Bitcoin ed altre criptovalute sotto l’influenza delle emozioni.

Se è così, allora il mercato sta vivendo un culmine, e in futuro potremmo vedere una correzione su larga scala.

Ecco perché, il movimento globale può essere il seguente:

  • fine inverno – inizio primavera: correzione dei prezzi;
  • nuovo rimbalzo verso un trend rialzista, che su larga scala esiste dall’inizio dell’esistenza del Bitcoin.

Questa previsione deriva dagli esperti di Finextra e non deve essere interpretata come un’offerta, un invito o una raccomandazione ad investire, neanche da parte di noi di TradingLabs.

Fonte: https://www.finextra.com/blogposting/19799/crypto-forecast-for-the-first-half-of-2021

Iscrizione ad eToro

Leave a Reply