Edizione di venerdì 21 settembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Previsioni Ripple 2018 in rialzo: quando e come investire

Questi primi cinque mesi del 2018 hanno visto i prezzi delle criptovalute particolarmente altalenanti, e Ripple non fa eccezione. Tuttavia al momento la quotazione della crypto sembra stazionaria, e al momento della scrittura è pari a 0,68$; in generale, la valuta digitale appare bloccata in area 0,70$.

Secondo non pochi analisti, Ripple potrebbe arrivare ad un prezzo di 300$ dollari entro pochi anni. Una previsione ben più che rosea, se paragonata all’attuale quotazione. In un orizzonte temporale più interessante a scopo di trading, possiamo fissare un traguardo verosimile attorno agli 8-10$ per la fine dell’anno. Trovi qui ulteriori previsioni Ripple 2018.

Ci si aspettava, in questi ultimi giorni, un’improvvisa impennata delle criptovalute a seguito del Consensus Conference di Coindesk. Si tratta di un summit che cui hanno partecipato esperti ed investitori di questa nuova frontiera della finanza, e che avrebbe dovuto giovare ai prezzi dell’intero comparto. Così non è stato, contrariamente a quanto era invece accaduto gli anni passati: l’attesa del rally ha lasciato posto ad una sonora delusione.

Apri un conto demo gratuito per fare trading con Binck Bank

Nonostante la diminuzione dei volumi di scambio, le previsioni della società sono piuttosto ottimistiche. Il CEO Brad Garglinghouse vuole infatti trasformare Ripple in una crypto innovativa in grado di risolvere i problemi degli utenti, non solo quelli strettamente legati all’ambito speculativo.

Trading in Ripple: è il momento di investire?

In questi giorni di calma piatta, in assenza della tipica volatilità delle crypto, si potrebbe optare per l’acquisto. Ripple ha infatti ancora un ampio margine di crescita, e i prezzi potrebbero verosimilmente aumentare a medio termine.

A breve termine, questa situazione stazionaria rende più complessa la tracciatura di una strategia efficace, e si potrebbe essere portati a chiudere le proprie posizioni e vendere; in realtà, se pure Ripple potrebbe perdere ancora qualche centesimo, occorre prestare attenzione. Un investimento che punti al ribasso potrebbe essere fonte di buoni profitti se aperto e chiuso in tempi rapidissimi. Non bisogna infatti sottovalutare il fatto che Ripple vanti prezzi più stabili rispetto alle sue sorelle, perché ideata per un uso più istituzionale.

Sul lungo periodo, come accennato, le possibilità di crescita potrebbero favorire posizioni long; suggeriamo sempre una visione d’insieme dell’economia globale e delle politiche dei vari Stati in merito alle crypto.