Edizione di mercoledì 17 ottobre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Ripple lancia una nuova applicazione per le banche: xRapid

Il team di Ripple ha annunciato che potrebbe essere lanciata una nuova applicazione commerciale della sua criptovaluta. Un dirigente, intervistato dalla CNBC, ha dichiarato che il debutto potrebbe avvenire “nel prossimo mese, o giù di lì”.

Sagar Sarbhai, responsabile delle relazioni regolatorie per Asia-Pacifico e Medio Oriente di Ripple, ha affermato proprio stamattina che la start-up sta facendo passi da gigante con questo nuovo prodotto, chiamato xRapid.

Ma in cosa consiste la novità? XRapid ha lo scopo di aiutare le banche a velocizzare le transazioni finanziarie, il tutto utilizzando naturalmente il token XRP. Sappiamo bene, infatti, quanto Ripple sia la crypto più vicina ai tradizionali sistemi bancari, tanto da essere partner già da tempo di diversi istituti. Una valuta digitale in questo senso unica, che non vuole far concorrenza ma implementare le operazioni “classiche” con strumenti innovativi. A dimostrazione di ciò, basti dire che attualmente Ripple ha stretto accordi con oltre 120 banche e istituzioni finanziarie, e utilizzano xCurrent basato appunto su blockchain.

Apri un conto demo gratuito per fare trading con Binck Bank

Sarbhai ha aggiunto che: “Sono molto fiducioso sul fatto che nel prossimo mese o giù di lì vedrete alcune buone notizie arrivare, quando lanceremo il prodotto dal vivo in produzione”.

XRapid, come funziona?

Vediamo innanzitutto come funziona xRapid. Questo strumento utilizza il token XRP come collegamento tra le diverse valute. Ciò consentirà ai fornitori di servizi a pagamento e alle banche di elaborare transazioni transfrontaliere più veloci.

Facciamo un rapido esempio. Mettiamo il caso che vogliamo cambiare i nostri euro in sterline. Normalmente dobbiamo in banca il processo può richiedere diverse ore ed è necessario un prefinanziamento, che di solito ha commissioni piuttosto alte. Con xRapid, invece, gli euro sono convertiti in XRP, e una volta giunti nelle Terre di Sua Maestà gli XRP verranno convertiti in sterline. Secondo gli sviluppatori, questo processo richiederebbe molto meno tempo.

Ad oggi il market cap di Ripple ammonta a 11,2 miliardi di dollari. Il prezzo della valuta è al momento di 0,28$, crollato dai 3$ dello scorso anno in seguito al tonfo dell’intero comparto. Se, come ha dichiarato il CEO  Brad Garlinghouse, ci saranno dozzine di banche pronte a utilizzare xRapid entro la fine del 2019, Ripple potrebbe verosimilmente beneficiarne e ricominciare il rally al rialzo.