Edizione di sabato 20 Aprile 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Hard Brexit: secondo Steve Schwarzman ci sarà recessione

Hard Brexit: secondo Steve Schwarzman ci sarà recessione

Il Regno Unito potrebbe entrare in una forte recessione nel caso in cui il paese dovesse lasciare l’Unione Europea senza un accordo, ha avvertito sabato Steve Schwarzman, capo dell’esecutivo di Blackstone, una delle più grandi società di private equity e gestori patrimoniali al mondo.

Tale sviluppo, noto come “hard Brexit”, avverrà qualora il parlamento britannico non sostenesse l’accordo di ritiro che il primo ministro Theresa May ha raggiunto con l’UE, che è stato respinto già due volte dai legislatori e che sarà rimesso ai voti la prossima settimana.

I leader dell’UE hanno avvertito il Regno Unito che dispone dell’ultima opportunità di lasciare il blocco in modo ordinato. La Comunità Europea ha offerto di ritardare la data di uscita del Regno Unito fino al 22 maggio, a patto che i legislatori britannici sostengano l’accordo del loro Primo Ministro. In caso contrario, la Gran Bretagna lascerà l’UE il 12 aprile senza un accordo.

Secondo Schwarzman, l’hard Brexit colpirebbe molto duramente l’economia del Regno Unito, tanto da far entrare il paese in una forte recessione, con conseguente svalutazione della sterlina (leggi le previsioni della sterlina).

Sempre Schwarzman, continua dicendo che non sembra che il paese britannico sia preparato per qualcosa di questo tipo.

I commenti di Schwarzman sono in netto contrasto con le affermazioni di Nigel Farage, forte sostenitore della Brexit. Farage, ex leader UKIP, ha detto alla BBC che un numero crescente di persone britanniche sosterrà l’uscita dall’UE senza un accordo.