Edizione di giovedì 24 maggio 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Investimenti 2018: settori su cui puntare

Una buona strategia di investimento, come non ci stanchiamo mai di suggerire, richiede una portfolio diversificato. Azioni, materie prime, criptovalute, può sembrare un calderone ma in realtà è un modo facile e intuitivo per abbassare i margini di rischio e contare su guadagni certi. Abbiamo analizzato il biotech e le società aree su cui investire, e qui trovi qualche buon titolo su vari settori. Oggi ci occuperemo invece di due comparti, quello tecnologico e quello energetico, le cui quotazioni sono state poste all’attenzione di Barclays e Jeff Reeves

Azioni tecnologia: quali comprare

Microsoft continua a crescere, nonostante se ne sia forse parlato poco. La società ha implementato il cloud computing e il segmento software as a service, e per liquidità è seconda solo ad Apple con un cash flow operativo annuale ammonta a oltre 40 miliardi.

Altro titolo da tenere sott’occhio è quello di Cisco, che dopo la crisi degli ultimi due anni sta guadagnando il 13%. L’azienda si è rinnovata spostandosi dal networking ai software in abbonamento. Gli ultimi ricavi trimestrali sono stati infatti i più alti dal 2017.

Come non citare infine Amazon, che con l’acquisizione di Whole Foods e il successo crescente del servizio Prime ha visto chiudere il 2017 con il +51% dei ricavi.

Il rating è invece sell per Facebook, Aplhabet e Nvidia, a rischio downside e decremento del loro storico appeal.

Opportunità dal settore energetico

Prima su tutti troviamo la canadese Enerplus Corporation, con un prezzo attuale di 14,49 dollari canadesi ma un obiettivo di 20. Asset di alta qualità, esperienza dei manager e conti in attivo rendono la società molto attraente, tanto da essersi guadagnata un overweight.

Quotazione destinata a salire è anche quella di Tenaris, il cui target price è stato fissato a 41$, a fronte dell’attuale costo di 35,18$. Tenaris si occupa di servizi petroliferi, e viste le aspettative sull’oro nero e lo scenario macro, le previsioni su un trend rialzista appaiono quantomai fondate.

Attenzione invece a Tc Pipelines, che a detta degli analisti di Barclays è sopravvalutato rispetto alla concorrenza. Il rating è infatti negativo, nonostante la società specializzata in infrastrutture energetiche abbia totalizzato utili in crescita. Si tratterebbe solo di un effetto a breve termine della riforma fiscale.