Edizione di domenica 19 Maggio 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Investire in Pepsi: uno sguardo alla società

Investire in Pepsi: uno sguardo alla società

Già in passato su TradingLabs ci siamo occupati di gettare luce sugli investimenti su compagnie specifiche, come nel recente articolo dedicato alla Juventus. Oggi invece parleremo della Pepsi, compagnia statunitense diretta concorrente della Coca-Cola.

Venerdì scorso PepsiCo ha reso noto il report sui guadagni dell’ultimo quadrimestre facendo presente che rispecchiano appieno le aspettative degli analisti. Tuttavia, per il 2019 si prospetta un calo nei guadagni. Le cause principali saranno la volatilità monetaria e all’innalzamento delle tasse negli Stati Uniti. Ma concorrerà anche il programmatico e previsto aumento di spesa nei settori dell’investimento e della promozione.

Al pari della Coca-Cola, anche Pepsi sta vivendo un momento delicato. Recentemente il CEO della compagnia Hugh Johnston ha dichiarato: “abbiamo deciso di accelerare con gli investimenti per tutto il 2019 perché in questo modo riteniamo di garantire sia alla nostra compagnia che ai nostri investitori risultati positivi a medio e lungo termine.”

Investire in Pepsi: nel 2018 rispettate tutte le previsioni

La Pepsi oggigiorno è sinonimo di intraprendenza e stabilità. Il gigante di food & beverage prevede per il 2019 un guadagno di 5,50 $ per azione; valore inferiore rispetto a quello del 2018 che è stato pari a 5,66 $. Secondo Wall Street, invece, la compagnia avrebbe dovuto salire a 5,86 $ per l’anno in corso.

Nell’ultimo quarto dell’anno passato, Pepsi ha guadagnato 1,49 $ per azione (al netto delle tasse), concordemente a quanto previsto da Wall Street. La compagnia ha dichiarato un netto di vendita pari a 19,52 miliardi di dollari, anche in questo caso rispettando le previsioni degli analisti maturate nel 2017.

Previsioni rispettate nonostante una politica di investimento da parte di Pepsi abbastanza audace, soprattutto in Nord America, varata allo scopo di dare nuova linfa a un prodotto che ha molto da perdere in termini assoluti, ma relativamente poco se paragonato allo strapotere commerciale di Coca-Cola. Gli investimenti hanno portato i frutti sperati, e l’intero comparto nordamericano ha fatto registrare una beneaugurante crescita, pari a circa il 2% nell’ultimo quarto.

Conto Deposito

SCEGLI UN CONTO DEPOSITO SICURO
Clicca per apertura conto