Edizione di giovedì 24 maggio 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Oro in rialzo: conviene comprare adesso?

Il metallo giallo è stato, in questa prima metà del 2018, particolarmente controverso. Abbiamo visto le previsioni sull’oro per il 2018 piuttosto discordanti anche tra i massimi esperti del settore, e ancora una volta questa commodity è al centro del dibattito.

Da ottobre 2017 a febbraio 2018 l’oro è notevolmente cresciuto, guadagnando più del 15%. Una spinta al rialzo da sfruttare per mettere in atto strategie di trading sia sul breve che sul lungo periodo, e che sembra continuare.

Comprare adesso non si rivela un buon investimento. Secondo esperti del settore il periodo estivo è quello in cui il prezzo tende a salire. Sarebbero tre le ragioni di questo pattern ricorrente.

Innanzitutto, dal punto di vista psicologico, i mesi che vanno da settembre a febbraio sono causa del cosiddetto SAD, il disturbo affettivo stagionale che causa lunghi periodi di depressione. A questo stato umorale si collega una bassa propensione al rischio, motivo per cui gli investitori tendono ad optare per i beni rifugio, oro in primis. Di conseguenza il prezzo cresce, invertendo invece la parabola nei mesi estivi.

Si consideri inoltre l’“effetto Halloween” dei mercati finanziari: l’autunno è caratterizzato notoriamente da una generale debolezza, che fa incrementare gli investimenti sulle commodities determinandone un aumento di costo.

Infine, non sottovalutiamo la fortissima richiesta del prezioso metallo in India tra settembre e ottobre, durante la stagione delle nozze. L’oro diventa essenziale come deposito di valore, parte del rito e simbolo di status sociale, e da qui il balzo in avanti della domanda.

Quando e come investire in oro?

Da queste premesse appare chiaro come il suggerimento degli analisti sia quello di fare trading al rialzo, posizionandosi long in questi mesi caldi, e se si ha intenzione di vendere questo è il momento giusto. Il rating dato ai future oro è proprio sell.

Al contrario, con l’ingresso di settembre sarebbe opportuno fermarsi ed aspettare inizi la discesa dell’oro. Il decremento potrebbe favorire l’acquisto (anche di metallo fisico) e strategie ribassiste.

Attenzione a questa settimana. Da lunedì l’oro è in lieve calo a causa della pressione del dollaro, che al contrario sembra spingersi in avanti. Possiamo aspettarci altre giornate di volatilità, complice anche il cessato accordo sul nucleare tra gli USA e l’Iran.