Edizione di lunedì 25 giugno 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Prezzo rame: è il momento di investire?

Quando si parla di materie prime si tende, necessariamente, a far riferimento a quelle più in uso nel trading e negli investimenti in generale. Abbiamo spesso parlato del trend rialzista dell’oro, e soprattutto del prezzo del petrolio in aumento per via dello scenario politico-economico internazionale.

Tuttavia, altre commodity possono essere mezzo di lauti profitti, ad iniziare dagli investimenti sul grano per finire ai futures sullo zucchero. Oggi ci dedichiamo però ad un altro metallo ingiustamente sottovalutato: il rame.

Il metallo rosso è infatti reduce da ottime performance. La quotazione, da inizio anno, ha vissuto una fase di distribuzione per cui si è attestata sul supporto di 300$ a libra. Tuttavia i contratti futures hanno, in questa settimana, realizzato ben 5 sedute positive consecutive, e le previsioni parlano di rialzi sia sul medio che sul lungo periodo. 

In realtà, in un’ottica a lungo termine, questa non è una novità. Gli analisti già da circa 18 mesi parlano di trend rialzista, ma gli animi dei traders si sono affievoliti da fine gennaio. Da svariati mesi difatti il rame ha attenuato la sua corsa verso l’alto, complici gli scioperi degli operai nelle strategiche miniere del Cile.

Investire in rame: le previsioni

Grazie alla settimana positiva, il rame può dire addio alla fase calante. Alleato del metallo è soprattutto il Pil degli USA, associato ad un dollaro sempre più forte nelle ultime settimane.

Se il rame riuscirà a superare i precedenti massimi posti a 332$ a libra, potremo verosimilmente aspettarci previsioni per una prima resistenza in crescendo a 347$, per lo meno sul breve periodo. I traders che prediligono investimenti a più lunga gittata potranno invece mettere a punto strategie con una prima resistenza, anche psicologica, a 350$ tondi, e una seconda a 351$.

Il nodo cruciale è che il rame confermi il breakout a 330$; solo superata questa soglia si potranno fare predizioni attendibili. Le recenti performance lasciano presagire per una spinta in avanti, ma occorre disegnare anche lo scenario peggiore. Un prezzo al di sotto dei 330$ a libra potrebbe causare un pullback. In ottica ribassista, potremo quindi collocare un primo punto fermo a 320$ e, in caso di ulteriori ribassi, a 316$.