Edizione di lunedì 20 Maggio 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Aurora Cannabis si muove verso la “Cannabis Biotech”

Aurora Cannabis si muove verso la "Cannabis Biotech"

Aurora Cannabis ha annunciato di aver acquisito tutte le azioni ordinarie emesse da Chemi Pharmaceutical, una società dell’Ontario specializzata in fornitura di servizi analitici afferenti al settore farmaceutico e della cannabis. L’operazione è stata composta da una doppia tranche; una parte di contanti, il cui ammontare è ignoto, e una parte appunto in titoli. Per l’esattezza, si tratta di 83.299 azioni pagate alla chiusura, e altre 41.649

Un acquisto strategico, dal momento che Chemi ha un’importante licenza che consente di eseguire test analitici di controllo di qualità conformi alla normativa GMP. Altro punto importante è che la società ha ottenuto l’accreditamento FDA da parte degli USA; per intenderci, è il gold standard per i test farmaceutici. La mossa di Aurora Cannabis, insomma, sembra volgere in direzione biotech, verso lo sviluppo di terapie a base di cannabis nel mercato medico-farmaceutico.

Situato adiacente all’aeroporto di Pearson a Mississauga, nell’Ontario, Chemi offre test di cannabis specializzati su un’ampia gamma di parametri, tra cui il contenuto di cannabinoidi e terpeni. La new entry sarà integrata in Anandia Laboratories, società controllata al 100% da Aurora Cannabis dopo l’acquisizione dell’agosto 2018.

 Aurora Cannabis, cosa succederà?

John Coleman, Presidente di Anandia, ha dichiarato che “L’acquisizione di Chemi consentirà ad Anandia di estendere i nostri migliori servizi di test ad un più ampio gruppo di produttori autorizzati e scalare insieme alla nostra attuale base di clienti fornendo allo stesso tempo le capacità scientifiche per stabilire un vantaggio iniziale nel mercato dei test di cannabis edibles.”

L’industria della cannabis sta vivendo un periodo di rapida espansione, a partire proprio dal Canada. I processi di coltivazione e lavorazione della pianta sono cresciuti a dismisura, complice la domanda da parte di pazienti e medici consumatori.

Con queste acquisizioni, Aurora Cannabis mira a coprire una più larga fetta di mercato, e soprattutto ad internazionalizzarsi. Il titolo della società potrebbe essere all’alba di un nuovo trend rialzista, seppur questo sia un comparto ancora giovane e ricco di aziende concorrenti. Tuttavia, grazie a queste nuove acquisizioni e ai tassi di produzione in aumento, si può considerare Aurora Cannabis come una promessa della futura leadership del settore.

Iscrizione trading online