Edizione di lunedì 17 Dicembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Azioni Apple: previsioni di vendita basse, crollo in borsa

Le azioni Apple sono crollate lo scorso giovedì dopo che due analisti avevano parlato di un trend ribassista sulle intenzioni di vendita da parte degli utenti nei confronti del nuovo iPhone.

Tali intenzioni sono risultate al di sotto delle soglie minime non sono negli Stati Uniti, ma anche e soprattutto in Cina, almeno stando a quanto riferito da UBS, società che si occupa fra le altre cose di analisi di mercato, che ha condotto un sondaggio a riguardo. Le intenzioni di acquisto nei confronti di iPhone sarebbe scese ai livelli minimi fatti registrare 5 anni fa (quelli fatto registrare dall’iPhone 6S, per intenderci).

Azioni Apple: meno di 1 americano su 5 vuole un nuovo iPhone

Stando ai risultati del sondaggio, pare che solo il 18% degli americani starebbe pianificando l’acquisto di un iPhone nei prossimo 12 mesi. È una cifra che va a peggiorare il già basso 21% dell’anno scorso e si avvicina pericolosamente al 17% del 2015, quando appunto l’iPhone 6S era in commercio. In China le intenzioni di acquisto sono al 23%: valore superiore a quello statunitense ma comunque più basso di 6 punti percentuali rispetto all’anno scorso. L’inchiesta è stata condotta intervistando circa 7.000 consumatori disseminati su cinque diverse nazioni, e ha preso il via successivamente alla messa in commercio di Xs e Xs Max.

Secondo UBS, quindi, le aspettative degli investitori nei confronti di iPhone sono cambiate, e quindi la compagnia ha tagliato il target price a 210 $ (prima era di 225), pur mantenendo inalterato il rating d’acquisto. Lo stesso ha fatto Rosenblatt Securities, abbattendo il target price di Apple su base annuale da 200 a 125 USD.

È la seconda volta negli ultimi due mesi che Rosenblatt taglia il target price della mela morsicata e, a detta dell’analista Jim Zhang, non è neanche sicuro che si sia raggiunto il livello minimo.

Le azioni Apple giovedì scorso hanno perso il 3 percento, che tradotto in termini quadrimestrali vuol dire aver perso circa il 24 percento nell’ultimo quarto di anno.