Edizione di mercoledì 17 ottobre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Azioni Apple in rialzo, aumentano anche gli utili trimestrali

I titoli azionari Apple stanno vivendo un periodo d’oro. A trainare la società in Borsa sono soprattutto gli ottimi dati trimestrali, che registrano guadagni da record.

Il Dow Jones Industrial Average è salito di 62 punti, con Apple che ha superato il suo massimo storico di oltre il 5%. Grazie a questa incredibile ascesa, anche l’S&P500 ha chiuso con un +0,3%, e il Nasdaq con +0,7%.

In effetti Apple sembra un po’ un unicum all’interno del comparto tecnologico; basti pensare alle pessime performance di Facebook e Twitter, ad esempio. Il settore ha perso, nei mercati azionari, oltre il 5% nell’ultima settimana, ma trainato dal colosso di Cupertino ha riguadagnato l’1,2%.

Wall Street è dunque fortemente influenzata dagli introiti di Apple, e gli investitori stanno consolidando fiducia nell’azienda. Non solo per quanto concerne i prodotti “fisici” come iPhone, ma anche per i beni “immateriali” come l’abbonamento musicale e i servizi cloud.

Apri un conto demo gratuito per fare trading con Binck Bank

Anzi, potrebbero essere proprio gli abbonamenti virtuali a costituire la punta di diamante di Apple e a bilanciare eventuali futuri rallentamenti nelle vendite dei dispositivi mobili.

Previsioni titoli Apple: cosa succederà?

Merrill Lynch di Bank of America ha posto il suo rating buy su Apple, sottolineando la crescita della società nel segmento dei servizi. La crescita su base annua della creazione dell’ei fu Steve Jobs è del 31%.

L’analista Wamsi Mohan ha dichiarato che “questo è stato il miglior trimestre di sempre per i servizi con Apple che hanno tratto forza da App Store, Apple Music, Apple Care e Apple Pay”. Aggiunge che “la direzione rimane fiduciosa nel raddoppiare le entrate dei servizi F2016 da F2020.” Il suo target price è stato posto a 230$, che costituiscono un +21% rispetto all’attuale quotazione.

Anche gli esperti del settore sembrano tutti concordi sia sul suggerimento di comprare e tenere sia su obiettivi di prezzo ben superiori ai 200$. Ad esempio Katy Huberty in una nota ai clienti ha ribadito l’overweight, e fissato il target price a 232$.

Se la mela più famosa del mondo dovesse continuare a macinare risultati di questo genere, il traguardo di un market cap da mille miliardi di dollari appare sempre più vicino.

Trovi qui ulteriori previsioni sulle azioni Apple.