Edizione di mercoledì 20 Marzo 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Azioni cannabis: le previsioni sono molto positive

Azioni cannabis: le previsioni sono molto positive

Carol Pepper di Pepper International ha dichiarato al “Squawk Box Europe” della CNBC che la prossima area di crescita sarà quella della cannabis. E, aggiunge, sarà un incremento enorme. “Se vuoi essere coinvolto in qualcosa di molto espansivo, e in realtà legittimo in quanto legalizzato e controllato correttamente, penso che questo sia il settore su cui puntare“, ha proseguito. In effetti la cannabis, soprattutto a scopo terapeutico, ha grandi potenzialità. La ricerca sta facendo passi da gigante e la progressiva accettazione ha dato un input non da poco.

Accettazione non solo da parte delle leggi dei vari Stati, ma anche in ambito finanziario, tanto che lo scorso anno le due più importanti aziende di cannabis si sono quotate alla Borsa di New York e sul Nasdaq. Parliamo di Canopy Growth e di Cronos Group, non a caso entrambe canadesi; nel Paese degli aceri, infatti, la regolamentazione sulla canapa ha accolto anche la marijuana a scopo ricreativo, e pertanto è la naturale sede della maggior parte delle attività in questo settore.

La cannabis supererà il Bitcoin?

Qualche numero può farci capire l’entità della crescita. Da gennaio Canopy Growth è aumentato di oltre il 65%, e Cronos Group di oltre il 115%. In quest’ultimo caso sono pesate anche le dichiarazioni del CEO su un progetto di espansione sul mercato statunitense.

Se le percentuali ricordano l’ascesa delle criptovalute nel 2017 non stai sbagliando. In non pochi hanno evidenziato una correlazione dei ritmi di crescita, ma Pepper ha respito il parallelismo. Differenza sostanziale, e non possiamo che essere d’accordo, è che la canapa è un bene fisico. Utilizzi non solo medici, ma anche industriali, esploderanno proprio per la sua concretezza.

Senza dimenticare il settore alimentare; anche in Europa si sta assistendo a una capillare diffusione di prodotti a base di semi (e quindi farine, ad esempio) e olio di canapa, le cui proprietà benefiche sono ben accertate.

Pepper ha inoltre predetto che le grandi compagnie statunitensi di tabacco e bevande prenderanno il controllo del settore una volta che il divieto legale sarà rimosso in tutto il mondo. In tutti i casi va segnalata anche la progressiva apertura europea, quindi occhio anche alle aziende e start-up  nostrane.

I SOLDI AL LAVORO AL POSTO TUO!

Clicca per iscrizione trading online