Edizione di venerdì 19 Aprile 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Migliori azioni italiane da comprare

Migliori azioni italiane da comprare

Il mercato italiano, nonostante il duro anno passato, è ancora un vivaio di titoli su cui vale la pena puntare. Il made in Italy, del resto, è apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo. Secondo gli analisti inserire azioni italiane nel proprio portafogli potrebbe costituire la punta di diamante di questo 2019.

Aziende solidissime su cui investire con successo sono certamente Luxottica e Moncler. Non sarà una novità citare queste due aziende, ma ti interesserà sapere che per gli esperti potrebbero ancora registrare fatturati e performance borsistiche da record. Si prevede infatti un ulteriore ampliamento nei mercati emergenti, protagonisti per lo smercio di accessori e abbigliamento di lusso.

Benissimo anche il settore energia, soprattutto con Enel. In generale il comparto è escluso dal rischio sistema (chi potrebbe fare a meno dell’energia?), ed Enel si inserisce in questo quadro come società all’avanguardia che investe in ricerca e tecnologia. Goldman Sachs consiglia comunque una strategia a medio-lungo periodo.

Un approccio valido anche per FCA. I titoli sono scesi di prezzo negli ultimi mesi, e di non poco, ma proprio per questo è il momento per comprarli a costi vantaggiosi e tenerli nel portafogli a lungo termine.

Come investire in azioni italiane

Se vuoi comprare azioni italiane non puoi fare a meno di un intermediario. Che sia una banca o un consulente, avrai bisogno di un conto titoli. Con tutte le commissioni e  spese di gestione del caso, che possono facilmente erodere i tuoi potenziali guadagni. Acquistare azioni significa essenzialmente far parte di quella società; da un lato si ha il beneficio dei dividenti, dall’altro l’onere legato ad eventuali rischi. Una scelta da valutare da caso a caso; per un approccio da cassettista, quindi con una visione protettiva del capitale, investire sulle migliori azioni italiane può essere la scelta più in linea con il proprio profilo.

Se sei invece uno stratega dinamico che ha un habitus più speculativo, puoi valutare il trading con i CFD. In questo caso hai l’opportunità di guadagnare anche se le azioni scendono di prezzo, aprendo posizioni short, e non dovrai comprare il titolo. Mentre infatti comprare azioni può essere un esborso non da poco, con i CFD i maggiori broker online accettano depositi minimi a partire da 100€.