Edizione di lunedì 17 Dicembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Migliori azioni su cui investire a dicembre 2018

Il 2018 sta per terminare; è stato un anno ricco di eventi inediti, alti e bassi che hanno contraddistinto praticamente tutti gli asset, dalle criptovalute alle materie prime, non risparmiando neppure comparti di solida tradizione come i titoli di Stato.

Vediamo oggi quali sono le azioni migliori su cui investire in questo dicembre, tanto per finalità speculativa quanto per un cassettista che voglia puntare a lungo termine.

L’anno in chiusura ha visto un’incredibile accelerazione di NVIDIA (Nasdaq: NVDA) e delle relative azioni. In generale, il periodo sembra ottimo per tutto il comparto tecnologico. A questo proposito citiamo anche Microsoft, che pur non avendo vissuto incrementi da capogiro è da considerarsi sicuramente un caposaldo del settore.

Da tenere sott’occhio per puntate sicure (per quanto la finanza possa esserlo!) sono i titoli di Coca-Cola, Amazon e Mc Donald’s, aziende che hanno in comune la vocazione agli investimenti di capitale, solidità di utili e fatturati e dividendi interessanti.

Controversa invece la situazione per Apple. Il colosso di Cupertino è crollato in borsa giovedì scorso, e molti analisti hanno ridotto il target price. Discorso simile per Tesla, che però potrebbe regalare non poche soddisfazioni economiche se si decide di investire non comprando le azioni ma facendo trading online con i CFD; in questo modo, non acquisendo partecipazione societaria, ci si mantiene al riparo dai preoccupanti dati di bilancio.

Migliori azioni italiane su cui investire

Il made in Italy è ancora una delle forze del nostro Paese, tanto per l’export quanto per le Borse. In particolare il segmento dell’abbigliamento e degli accessori di lusso sembra non conoscere crisi già da qualche anno, al netto di momentanei cali fisiologici. Il trend del luxury, in tutti i casi, sembra proprio essere rialzista.

Gli analisti suggeriscono di acquistare o tenere le azioni di Moncler, Luxottica e Brunello Cucinelli, titoli che costituiscono una garanzia per i risparmiatori. Menzioniamo anche Ferrari per l’automotive, brand che difficilmente vedrà mai un deprezzamento.

Possiamo diversificare ulteriormente inserendo nel nostro portafogli il titolo del GamberoRosso, Eni e Banca Generali. Attenzione però al comparto bancario, che nell’ultimo periodo sembra registrare una certa sofferenza e diffidenza da parte degli investitori. Un esempio su tutti è quello di Banca Carige, che sta terminando il 2018 collezionando performance negative