Edizione di martedì 23 Aprile 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Bond Venezuela: con la crisi è il momento di investire?

Bond Venezuela: con la crisi è il momento di investire?

Giornate di fuoco, in senso letterale in Venezuela. Juan Guaidò, leader dell’Assemblea Nazionale, si è autoproclamato Presidente del Paese, e le reazioni dei mercati non sono tardate ad arrivare. In particolare, sembra essere stato determinante il riconoscimento ufficiale del Presidente USA Donald Trump.

In realtà la situazione politica appare ancora incerta, sebbene orientata ad una chiusura, pure violente, dell’era chavista; tuttavia gli investitori stanno proprio scommettendo su questo, e hanno dato il là al rally sulle obbligazioni.

In particolare l’azione speculativa più interessante sembra interessare le obbligazioni denominate in dollari USA scambiate su EuroTLX:
– bond con scadenza 2034 (Isin US922646BL74): +9,76%
-obbligazioni con scadenza 2027 (Isin US922646AS37): + 9,23%
-bond con scadenza 2028 (Isin USP17625AB33): +8,8%

Da tenere sott’occhio anche le emissioni di obbligazioni corporate emesse da società petrolifere; particolarmente in rialzo sono quelle di Petroleos de Venezuela, che negli ultimi giorni hanno registrato volumi di scambi eccezionalmente alti.

Una sorpresa certamente, dal momento che, fino a prima delle tensioni, si pensava che gli investitori volessero vendere qualunque asset legato al Venezuela.

Previsioni bond Venezuela: cosa aspettarsi?

Naturalmente la reazione dei mercati è improntata ad un’aspettativa ben precisa; ci si attende dimissioni formali da parte di Maduro (che fino a questo momento ha parlato di golpe) e aiuti finanziari da parte degli Stati Uniti e del Brasile del neo-eletto Bolsonaro.

Ciò permetterebbe di acquistare obbligazioni in default, e investire quindi in ottica speculativa. In sostanza, la speranza è quella che il debito venezuelano possa essere ristrutturato a condizioni migliori rispetto a quelle palesate sino a qualche giorno fa.

In tutti i casi è utile investire con prudenza, dal momento che la Borsa di Caracas già da inizio anno raggiunge traguardi stupefacenti; al momento i bond governativi hanno guadagnato il 19%, posizionandosi in testa nella categoria delle economie emergenti. Possibilità di investimento ancora aperta, insomma, per investitori con alto profilo di rischio.

Chi dovesse già avere bond venezuelani nel portafoglio, e negli ultimi anni ha subito non poche perdite, potrebbe cogliere l’occasione per venderli ad un prezzo difficilmente ripetibile in futuro.

Ma cosa accadrà ai bond? Difficile a dirsi. Potrebbe essere tagliato il valore nominale, la cedola, oppure entrambi; o ancora, la loro sostituzione con altre obbligazioni a più lunga scadenza.

Conto Deposito

SCEGLI UN CONTO DEPOSITO SICURO
Clicca per apertura conto