Edizione di martedì 23 Aprile 2019 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Calcolo Imposta di Bollo Conti Deposito 2019: info aggiornate

Calcolo Imposta di Bollo Conti Deposito 2019: info aggiornate

Una delle voci di spesa che bisogna prendere in considerazione quando si parla di conti deposito 2019 è il bollo.

Si tratta di una tassa che viene pagata, ogni anno, dal titolare del conto stesso allo stato.

Imposta bollo 2019 conti deposito, a quanto ammonta?

In linea teorica, l’importo dell’imposta di bollo per le persone fisiche è dello 0,20% all’anno (le aziende e le partite IVA hanno un calcolo diverso).

Quando si passa nella pratica, invece, le cose sono un po’ più complicate, perché il bollo è legato alla rendicontazione e alla durata del conto. Ma andiamo con ordine.

Bollo e rendicontazione

La prima cosa da sapere è che il bollo si paga ad ogni rendicontazione: Alcune banche propongono la rendicontazione ogni 3 mesi, altre una volta all’anno.

Bollo e valore del conto deposito

La seconda cosa importante è che il bollo si calcola sul valore del conto deposito al momento della rendicontazione. Se, al momento della rendicontazione, il conto deposito è aperto, il bollo si calcola nell’importo dello 0,20% annuo, se invece era chiuso, si paga la misura minima di 1 euro.

Calcolo bollo conto deposito 2019

Vediamo due esempi per capire meglio questo concetto.

  • Conto deposito: 5.000 €
  • Durata del conto deposito: 12 mesi
  • Rendicontazione annua
  • Valore del bollo: 5.000 € x 0,20% = 10 € (importo del bollo superiore al minimo di 1€, per cui si pagano 10 €)

Altro esempio:

  • Conto deposito: 100 €
  • Durata del conto deposito: 12 mesi
  • Rendicontazione annua
  • Valore del bollo: 100 € x 0,20% = 0,2 € (importo del bollo inferiore al minimo di 1€, per cui si paga 1 €)

Bollo e durata del conto

La terza cosa da considerare è la durata del conto stesso. Il bollo viene calcolato sempre proporzionalmente, per cui per i conti deposito di 6 mesi, al momento della rendicontazione si applica metà del bollo annuale.

Perché è importante calcolare il bollo sul conto deposito

Benché il bollo annuale sia di un importo pressoché minimo, bisogna considerare che esso va ad influire notevolmente sui rendimenti del conto deposito.

Considerando che difficilmente le remunerazioni superano l’1% annuo, ecco come anche lo 0,20% può davvero andare ad influire.

Immaginiamo un conto deposito che remuneri lo 0,40%, metà del potenziale rendimento se ne va in bollo statale!

Ecco dunque che sempre più persone stanno cercando dei conti deposito a zero spese, in cui anche la banca possa farsi carico del costo del bollo, cosa però difficile.

Ecco allora che è meglio optare per conti deposito dalla remunerazione più elevata, come la soluzione di Santander che paga l’1,20% annuo.

Conto Deposito

SCEGLI UN CONTO DEPOSITO SICURO
Clicca per apertura conto