Edizione di giovedì 16 agosto 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Come recuperare i buoni postali scaduti e smarriti?

I buoni postali sono prodotti finanziari nominativi (dunque a vantaggio di un determinato soggetto) che possono essere rilasciati sia in forma cartacea che non, cioè solo contabilizzati. Ogni buono postale può essere intestato da una a quattro persone fisiche.

I buoni postali sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, che li eroga tramite le Poste Italiane; la loro durata è di 20 anni, al termine dei quali si incassa il capitale con i relativi interessi.

Buoni fruttiferi smarriti

Se il buono viene smarrito, niente paura: è prevista la possibilità di ottenere un duplicato tramite l’apposita procedura di ammortamento.

Ci si può recare presso qualunque sportello delle Poste Italiane e compilare l’apposito modulo, badando di inserire gli estremi per l’identificazione del buono fruttifero e la denuncia di perdita. Ricordiamo nel caso di furto occorre sporgere denuncia alle autorità, e poi riportare gli estremi di questa denuncia allo sportello presso cui si richiede il duplicato.

L’ufficio postale appenderà poi un avviso/diffida per 30 giorni nel caso di buoni con valore nominale inferiore a 516,46€, per 90 giorni se il buono supera i 516,46€. Terminato questo periodo, si paga 1,55€ e si ottiene il duplicato. La cifra di 1,55€ è fissa e non dipende dall’ammontare del buono.

Buoni fruttiferi scaduti

I buoni fruttiferi scaduti possono essere recuperati, ma non sono più, appunto, fruttiferi. Bisogna quindi distinguere tra la scadenza vera e propria, cioè la data oltre la quale il buono cessa di produrre interessi, e prescrizione, in cui si incorre dopo 10 anni dalla scadenza.

Questa differenza è importantissima: un buono scaduto può essere riscosso per 10 anni, e vengono quindi liquidati il capitale e gli interessi maturati negli anni in cui era ancora fruttifero. Al contrario, un buono caduto in prescrizione è interamente irrecuperabile, sia in riferimento agli interessi che allo stesso capitale.

Quando scadono i buoni?

I buoni emessi fino al 27 dicembre 2000 (serie Z) sono trentennali; quelli emessi dopo (dalla serie A1 in poi) durano per 20 anni. I primi maturano interessi per tutto l’anno solare di scadenza, i secondi invece con precisione alla scadenza del ventesimo anno.