Edizione di venerdì 21 settembre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Piani di risparmio postale: a cosa servono e come funzionano

Il PdR, Piano di Risparmio, è un servizio offerto da Poste Italiane finalizzato all’acquisto di buoni fruttiferi tramite sottoscrizioni periodiche. Il tutto è gestito in maniera autonoma, così da “liberare” il consumatore da scadenze da annotare sul calendario; proprio grazie a tale semplicità d’uso, i piani di risparmio sono adatti anche a minori. Anzi, ad hoc per loro è stato ideato un tipo di buono, di cui parleremo a breve.

Ma quali sono i vantaggi di sottoscrivere un piano di risparmio postale?

Innanzitutto una certezza in materia di sicurezza: i buoni sono emessi dalla Cassa depositi e prestiti Spa e garantiti dallo Stato Italiano. In secundis, le operazioni di apertura, gestione ed eventuale chiusura sono assolutamente gratuite. Infine, gli interessi maturati dai buoni godono della fiscalità agevolata, con un onero fiscale del 12,5%, ed esenti da imposta di successione.

Apri un conto demo gratuito per fare trading con Binck Bank

Si tratta di un modo facile di risparmiare, sicuro e con rendimenti a scadenza garantiti: una soluzione ideale per piccoli risparmiatori che desiderano, al contempo, veder crescere il proprio capitale.

Piani di risparmio: quale scegliere?

La prima soluzione disponibile si chiama Risparmio Semplice. Puoi sottoscrivere buoni a partire da 50€, e a salire di multipli, con cadenza automatica mensile o bimestrale; in qualunque momento puoi modificare le impostazioni e aggiungere ulteriori sottoscrizioni. Al raggiungimento delle 24 si ha diritto ad un rendimento premiale che non può essere inferiore allo 0,10% in più del rendimento standard.

Questo PdR è legato al buono fruttifero “4 anni risparmio semplice“. L’opzione prevede al termine dei primi tre anni un rendimento annuo lordo standard dello 0,40%, e uno premiale dello 0,60%. Gli interessi sono riconosciuti solo a scadenza, ma puoi chiedere in qualunque momento il rimborso del capitale investito.

La seconda soluzione è pensata, come abbiamo accennato all’inizio, per i minori. Si chiama Piccoli e Buoni, e in questo caso puoi effettuare sottoscrizioni, sempre a partire da 50 euro e multipli, anche annualmente. Flessibilità massima con la periodicità che preferisci, e che puoi sempre cambiare in base alle tue esigenze. Condizione per questo piano è che il minore sia intestatario di un libretto di risparmio

Per informazioni in merito ai libretti, trovi qui un utile approfondimento.