Edizione di mercoledì 17 ottobre 2018 | Home - Redazione - Note legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità su tradinglabs.it

Risparmio gestito: opportunità in Italia con Flossbach von Storch

La tedesca Flossbach von Storch ha appena inaugurato la propria branch italiana a Milano. La società gestisce fondi azionari, obbligazionari e multi-asset, e si configura come un ottimo ed affidabile canale per il risparmio gestito.

Flossbach von Storch è stata infatti insignita del premio di Miglior società di gestione multi-asset europea di grandi dimensioni ai Thomson Reuters Lipper Fun Awards; è il terzo anno consecutivo che il gruppo si aggiudica il riconoscimento, preziosa garanzia per tutti gli investitori.

Ad oggi sono già disponibili in Italia 6 dei 17 fondi societari che Flosshbach vanta nella sua offerta internazionale; per la precisione si tratta di sei fondi comuni, quattro multi asset e due obbligazionari. Citiamo su tutti l’obbligazionario globale flessibile  Flossbach von Storch – Bond Opportunities RT, gestito da Frank Lipowski, che ha un rating AA; aggiungiamo anche il convertibile Flossbach von Storch – Global Convertible Bond RT.

Apri un conto demo gratuito per fare trading con Binck Bank

Strategia di investimento Flossbach

Ma a quale tipo di investitore può far gola la new-entry Flossbach? Sicuramente a chi non ha intenzioni speculative del tipo “qui e ora”; la società ha infatti un’ottica di investimento a lungo termine.

Le linee guida prevedono anzitutto una diversificazione estrema dei fondi, così da ridurre al minimo i rischi, e in secundis qualità, ossia analisi minuziosa delle variabili capaci di generare introiti rilevanti. Il leader europeo del risparmio assicura inoltre flessibilità. Ogni portafoglio di investimenti è ribilanciato con costanza, adattandolo ai rapidi mutamenti dei mercati. Solvibilità delle società presenti nei fondi e valore completano il quadro di una società che merita una chance.

Come accennato, si tratta però di un’opportunità per investitori con basso profilo di rischio, volti più alla tutela del capitale che alla speculazione. I portafogli di Flossbach hanno infatti quote del 50% in obbligazioni, soprattutto corporate made in USA (al momento quelle ritenute più sicure).

Il rimanente 50% è distribuito tra azioni e oro fisico. Secondo Kurt von Storch, infatti, l’oro fisico è strategico perché la società lo considera esattamente come una valuta, dunque caratterizzato da elevata liquidità. Senza considerare, prosegue, che nonostante un 2018 un po’ deludente, il metallo giallo è ancora un bene rifugio, una sorta di assicurazione per proteggere i propri risparmi.